La crisi e il clima dell’incertezza

 

La Crisi è argomento di discussioni e mugugni quotidiani, in tutte le sue accezioni. Come può l’Italia arrivare finalmente ad uscirne? Come tirare avanti mese dopo mese, destreggiandosi tra tasse, imposte, balzelli e il costo della vita sempre in netta crescita?

Stringendo i denti e, con questi la cinghia: infatti già da tempo si registra un clima di incertezza e malcontento associato ad un drastico calo dei consumi. Non si tratta solo di acquistare qualche bene voluttuario in meno rispetto a prima, bensì di puntare al risparmio anche sui prodotti di prima necessità.

Ecco quindi che non è raro tentare di risparmiare sul riscaldamento e sul consumo dell’acqua domestica, di rimandare a data da destinarsi riparazioni meccaniche e visite mediche specialistiche, di lasciare il mezzo familiare in garage evitando di pagarne il bollo, l’assicurazione auto e le inevitabili manutenzioni dovute all’usura.

Sono numerosi gli espedienti per arrivare a risparmiare qualcosa a fine mese, e vengono tentati anche quelli meno leciti, come arrischiarsi a viaggiare sprovvisti di copertura assicurativa valida.

Prima di risolversi a questo tipo di decisioni, è meglio chiedersi se non si vada incontro a rischi peggiori, anche penali, per risparmiare di straforo qualche euro, che si potrebbero più legittimamente conservare magari sottoscrivendo un preventivo di assicurazione auto on line, mantenendosi nel pieno della sicurezza e legalità anche nei confronti di tutti gli altri utenti della strada.

 

Comments

comments